Sciopero degli operatori il prossimo 1° febbraio, possibili disservizi

Sciopero degli operatori il prossimo 1° febbraio, possibili disservizi

Il prossimo 1° febbraio gli operatori di telefonia mobile attueranno uno scioperò che durerà per tutta la giornata lavorativa. Ad annunciarlo i vari sindacati delle TLC che hanno reso nota l’intenzione dello staff di mettere in atto uno sciopero generale. Questa situazione potrebbe portare a diversi disservizi, che verranno arginati soltanto al termine della manifestazione.

Sciopero degli operatori il prossimo 1° febbraio, possibili disservizi

Scioperare è un diritto, ma questa iniziativa potrebbe davvero mettere  in difficoltà tutti gli utenti che utilizzano il dispositivo anche per lavoro. Attraverso una nota ufficiale rilasciata da Assotelecomunicazioni-Asstel si legge infatti che:

“Tale iniziativa potrà essere causa di alcuni ritardi nell’erogazione dei servizi di cui le aziende si scusano fin da ora. Restano tuttavia garantiti, ai sensi delle vigenti disposizioni di regolamentazione dello sciopero, i servizi minimi di rete, di supporto al cliente (customer care) e di assistenza tecnica.”

Tra gli operatori che aderiranno allo sciopero non soltanto i grandissimi colossi italiani ma anche gestori europei come Almaviva Contact, BT Italia, Fastweb, Sky Italia Network Service, Tim, Tiscali Italia, Vodafone Italia, Wind Italia e Tre Italia. Prima di scatenare il panico ci teniamo comunque a sottolineare che è poco probabile che succeda qualcosa proprio il 1° febbraio, quindi continuate ad utilizzare la vostra linea telefonica come se nulla fosse.