Samsung nel futuro investirà ben 128 milioni di dollari per la sicurezza delle batterie

Samsung nel futuro investirà ben 128 milioni di dollari per la sicurezza delle batterie

Samsung, come riportato in una nostra precedente notizia, ha finalmente reso note le motivazioni che sono dietro agli scoppi dei Samsung Galaxy Note 7. Si è trattato in entrambi i casi di un problema legato esclusivamente alle batterie, il dispositivo a livello progettuale era ok. Questa vicenda ha fatto capire al produttore Sudcoreano l’importanza di effettuare i dovuti controlli.

Samsung nel futuro investirà ben 128 milioni di dollari per la sicurezza delle batterie

Spendere qualche centinaio di milioni per le opportune verifiche dei dispositivi non è certo nulla rispetto ai 5 miliardi di dollari persi per colpa di Note 7. L’azienda lo ha capito, anche se in ritardo, ma ormai il pasticcio è fatto. Per il caso Samsung ha deciso di investire ben 128 milioni di dollari creando una vera e propria squadra che si metterà all’opera fin da subito per testare la qualità delle batterie che saranno montate sui device.

Le batterie prima di essere montate sui device QUESTA VOLTA (il maiuscolo era d’obbligo) saranno prese, analizzate ai raggi X, smontate e valutato l’assemblaggio generale. Soltanto una volta che sarà accertata la qualità della stessa sarà dato l’ok per iniziarne la produzione. A questo punto si può concludere una delle faccende più brutte per Samsung che sta andando avanti da troppi mesi.