PUBG: in programma per il futuro una mappa invernale

PUBG: in programma per il futuro una mappa invernale

PUBG non si ferma più: il numero di giocatori attivi aumenta senza fermarsi e di conseguenza anche gli incassi di BlueHole e PUBG Corp. salgono giovando molto al titolo stesso. Il gioco, uscito di recente dalla fase di accesso anticipato su PC, ha avuto un particolare successo, anche dovuto alla nuova mappa desertica uscita proprio in concomitanza con la versione 1.0 del gioco.

Il CEO di PUBG Corp., Chang Han Kim, ha affermato che il successo dopo il rilascio della versione 1.0 del titolo è stato notevole: i giocatori sono aumentati ma ci sono stati anche problemi relativi a questo fenomeno. I server hanno risentito dell’eccessivo carico di lavoro e sono stati necessari dei lavori per fixare quello che era un lag notevole. Inoltre è stato dichiarato che “la mappa desertica è ancora in fase di lavorazione: stiamo analizzando i feedback degli utenti per capire come migliorarla in modo da rendere l’esperienza di gioco il più vicina possibile alla perfezione“.

In futuro arriverà inoltre una nuova mappa: PUBG otterrà uno scenario invernale ed innevato, dove farà ritorno anche la componente metereologica, temporaneamente disattivata poiché molti giocatori, scoraggiati per esempio dalla nebbia o dal fastidio della pioggia, tendono ad abbandonare la partita ancora prima di iniziare la vera e propria battaglia.

PUBG è di recente uscito per Xbox One dove ha riscosso un buonissimo successo. Il gioco non è ancora perfetto sulla piattaforma di Microsoft ma BlueHole è al lavoro per sistemare i bug (sono già state rilasciate due patch).

[amazonjs asin=”B077NMJLL4″ locale=”IT” title=”Xbox One PlayerUnknown’s Battlegrounds – Day-One”]

[amazonjs asin=”B07252FGBF” locale=”IT” title=”Xbox One X – Console 1TB”]