OneNote: Microsoft aggiorna la sua app

OneNote: Microsoft aggiorna la sua app

Nel corso dei prossimi 12 mesi, Microsoft sta lanciando una serie di aggiornamenti per le sue applicazioni OneNote su Windows con l’intenzione di creare una singola esperienza per la fruizione del prodotto all’utente. Al momento, ci sono due versioni che le persone possono utilizzare: l’applicazione OneNote installata con Office e l’applicazione OneNote per Windows 10 disponibile nel Microsoft Store. Microsoft aggiornerà l’applicazione OneNote con caratteristiche attualmente esclusive per la sua controparte pre-installata su Windows 10 e fornirà anche al programma una serie di miglioramenti estetici.

Microsoft era all’origine intenzionata ad eliminare completamente l’applicazione OneNote quando quella per Windows 10 è diventata disponibile, ma ha cambiato i suoi piani e rilanciato l’applicazione nel 2019. Ha aggiornato il programma nella sua funzione di prendere appunti con un sacco di nuove funzionalità e in bundle con Office appena un anno dopo.

Ora, il gigante della tecnologia dice che aggiornerà OneNote con elementi visivi che a sua volta condividerà con altre applicazioni Windows come parte degli sforzi di Microsoft per dare a Windows 11 un aspetto più uniforme. L’applicazione OneNote unita otterrà anche l’accesso alle ultime funzionalità di penna e inchiostro di Microsoft, nonché una nuova opzione di layout di navigazione dell’interfaccia utente.

OneNote
L’interfaccia del programma.

Coloro che già utilizzano l’applicazione installata con Office non devono fare nulla, se non semplicemente attendere l’imminente uscita dei prossimi aggiornamenti, che verranno sicuramente notificati a breve. Per quanto riguarda coloro che utilizzano OneNote per Windows 10, Microsoft invierà loro un invito in-app per effettuare l’aggiornamento all’altra applicazione una volta che questa sarà pronta. La società dice che prevede di iniziare a inviare inviti per la notifica di questa unione delle due versioni dello stesso programma nella seconda metà del 2022, e ora consiglia alle organizzazioni per rendere il loro personale conscio di tali modifiche e di invitarli ad utilizzare l’applicazione OneNote, in modo che non debbano migrare nel corso dell’anno successivo in seguito alle modifiche di Microsoft.

 

Fonte

 

Leggi anche: