Offerte ADSL e Fibra, ritorno alla fatturazione 30 giorni? Ecco cosa accadrebbe

Offerte ADSL e Fibra, ritorno alla fatturazione 30 giorni? Ecco cosa accadrebbe

Ormai la fatturazione ogni 28 giorni per le offerte ADSL, Fibra e tariffe telefoniche è una realtà e bene o male quasi tutti gli operatori, almeno quelli principali, si sono adeguati. Siamo arrivati praticamente a 13 mensilità e questo ha portato ad un aumento medio del 10% sul costo dell’abbonamento. I parlamentari e AGCOM stanno però combattendo per portare una vera e propria legge che obblighi i carrier a ritornare alla classica fatturazione a 30 giorni.

Ritorno alla fatturazione 30 giorni, un male per i consumatori

SoSTariffe ha avuto modo di eseguire uno studio preciso sull’argomento. Allo stato attuale delle cose il ritorno alla fatturazione 30 giorni (quindi mensile) porterebbe ad un risparmio del circa 6,4% su base annua. A conti fatti parliamo di una spesa media di 354 euro all’anno che tornerebbe a circa 332 euro annui. Tuttavia insieme alla fatturazione sono cambiate anche le tariffe delle varie opzioni internet e telefonia, quindi il costo medio annuo alla fine di tutti i conti sarebbe in ogni caso più alto. Parliamo quindi di un ulteriore aumento del 3,5% rispetto la situazione attuale.

OFFERTE ADSL E FIBRA
OFFERTE ADSL E FIBRA

Come precisato da SoSTariffe tornare alla fatturazione 30 giorni non significherebbe tornare ai prezzi precedenti e quindi alle condizioni economiche delle tariffe precedenti. Pare poi che sia cosa cerca che gli operatori avrebbero in mente ulteriori rimodulazioni delle tariffe a partire dal prossimo anno, quindi stiamo parlando semplicemente di una formalità che all’utente finale non porta alcun vantaggio in termini economici.