Nonostante la crisi, Apple è in cima al mercato tablet con iPad

Nonostante la crisi, Apple è in cima al mercato tablet con iPad

Il mercato tablet non riesce ancora a risollevarsi da una crisi oramai profonda e duratura. Lo confermano i numeri di IDC relativi al primo quarto del 2016, che vedono iPad svettare sulla concorrenza per quanto concerne il quantitativo di unità vendute. Apple è ancora leader del mercato con il 25.9% di share, dato comunque in ribasso se rapportato agli score incassati in precedenza, allorché il numero di iPad venduti nei primi quattro mesi dell’anno in corso è infatti pari a 10.3 milioni di unità, contro i 12.6 milioni raggranellati nel 2015. Il colosso di Cupertino, già investito in una debacle anche sul fronte iPhone, chiude quindi il mercato tablet relativo al Q1 2016 con un -18.8% rispetto al trend di un anno addietro.

Un leitmotiv costante, a detta di IDC, giacché il numero dei dispositivi smerciati nei primi quattro mesi dell’anno – 39.6 milioni di unità, nello specifico – è inferiore se rapportato al primo quarto del 2016 (46.4 milioni, che fruttano un -14.7%). I player più in voga del segmento devono quindi far fronte a dati negativi, ed il risultato registrato da Samsung – la seconda forza del mercato tablet con i suoi 6 milioni di prodotti distribuiti al pubblico nel periodo di riferimento – è ancor più evidente: -28,1% rispetto ad un anno addietro, allorquando le <<tavolette>> griffate Samsung avevano sfondato quota 8.3 milioni di pezzi.

Non va meglio anche Lenovo, quarto produttore con 2.2 milioni di tablet smerciati (-13.8%), mentre a far da contraltare ad una situazione in <<profondo rosso>> sono Amazon e, sopratutto, Huawei: il colosso di Shenzhen si piazza al quinto posto nella speciale graduatoria (5.2% di share), ma il dato inerente alle unità vendute nel 2016 (2.1 milioni) è superiore rispetto al Q1 2015 (1.1 milioni, con crescita dell’82.2%). Secondo gli analisti di IDC, il mercato tablet è ormai giunto ad una fase cruciale dopo la crescita incassata negli anni scorsi con Microsoft pronto a metter la freccia in ossequio al successo dei convertibili Windows 10.

via

Commenti Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.