Nokia P1 potrebbe arrivare al MWC 2017 con lo Snapdragon 835

Nokia P1 potrebbe arrivare al MWC 2017 con lo Snapdragon 835

Ritorniamo a parlare di Nokia P1 a distanza di una manciata di mesi dalle ultime indiscrezioni, più che altro fitte e concordi durante il corso del periodo estivo. Ebbene, secondo quanto riportato in data odierna dal sito web russo Worket, il debutto dello smartphone Android in questione potrebbe coincidere con il Mobile World Congress 2017. Evento, per inciso, nel quale Nokia terrà banco in occasione della giornata del 26 febbraio prossimo.

Nokia P1 non è mai stato confermato dalla stessa società finlandese, ma ciò nonostante le indiscrezioni in merito continuano a rincorrersi e fioccare. Lo smartphone, secondo i bene informati, dovrebbe essere costruito a ricalco sullo Sharp Aquos XX3, già presente sul mercato – almeno quello giapponese – da ormai un anno abbondante. Tuttavia, il nuovo smartphone Nokia avrebbe il compito di migliorarne ulteriormente le specifiche, in chiave moderna e, soprattutto, compatibilmente con il segmento di mercato più alto. Tra le componentistiche maggiormente indiziate spiccherebbe infatti la possibile adozione del processore Snapdragon 835 (il più recente chipset di fascia alta di Qualcomm), in coppia con 6 gigabyte di memoria RAM e fino a 256 GB di memoria interna. Inoltre, la sua fotocamera posteriore da 22.6 megapixel dovrebbe mettere in evidenza il marchio Zeiss, mentre il corpo del dispositivo dovrebbe essere resistente contro polvere e polvere (certificazione IP67).

Altre caratteristiche paventate fanno leva su un display da 5,3 pollici con la nuovissima tecnologia Gorilla Glass Glass 5, lettore di impronte digitali sul lato destro, e una batteria 3,500 mAh con funzionalità di ricarica rapida Quick Charge 4.0. Nokia P1 dovrebbe con ogni probabilità esser alimentato da Android 7.0 Nougat, ma soprattutto dovrebbe mettere in mostra prezzi monstre, seppur in linea con l’altissima fascia di mercato di appartenenza: si vocifera infatti un listino di 850 dollari per il modello da 128 GB, con l’ulteriore esborso di 100 dollari in più per metter le mani sulla variante da 256 gigabyte di storage.

Intendiamoci, i dati riportati in alto non hanno ancora i connotati dell’ufficialità, indi per cui, per il momento, dobbiamo considerare le voci di cui sopra come meri rumors. Quel che è certo è che il 26 febbraio prossimo assisteremo alla presentazione di un nuovo smartphone Nokia alimentato dal sistema operativo mobile Android. Chissà che, a questo punto, il protagonista non possa esser proprio Nokia P1.

 

via