Microsoft Surface Duo è ufficiale: doppio display con Android

Microsoft Surface Duo è ufficiale: doppio display con Android

Sulla scia del Surface Neo, Microsoft ha svelato anche Surface Duo, uno smartphone che monta sempre due display unificati da 5,6 pollici che, una volta aperti formano uno schermo da 8,3 pollici.

Il dispositivo segna a tutto tondo il ritorno di Microsoft nel mondo degli smartphone, è per la sua realizzazione la compagnia ha lavorato a stretto contatto con Google. Questo conferma quindi quanto l’intenzione della casa di Redmond sia definitivamente quello di separarsi dallo sviluppo di OS mobile in favore dell’adozione di Android, sistema operativo ormai largamente diffuso e personalizzabile, e che nel caso di Surface Due, garantirà il pieno supporto a tutte le applicazioni comunemente presenti sugli altri device dotati di robottino verde a bordo.

Al contempo Microsoft afferma che il dispositivo in questione non andrà ad intaccare i futuri device a doppio schermo che monteranno a bordo il nuovo sistema operativo Windows 10X, una variante basata sull’OS principale dell’azienda, ottimizzata proprio per l’utilizzo su due display.

Anche con Surface Due arriveranno comunque alcune caratteristiche di Windows 10X che verranno implementate su questa versione di Android, e una di queste è proprio la possibilità di lanciare due applicazioni in contemporanea sui display.

Come Surface Neo, anche questo modello al momento rientra ancora in uno stato di pieno sviluppo, con un design non ancora definitivo, e che probabilmente cambierà ancora prima del suo arrivo nei negozi. Il debutto è infatti previsto per le festività invernali di fine 2020, quindi manca letteralmente un anno al suo arrivo sul mercato.

Resta infatti ancora in ballo molti misteri, principalmente legati anche al comparto hardware: di base la versione presentata da Microsoft sul palco monta un processore Snapdragon 855, ma si tratta ovviamente di una scelta logistica per mostrare i muscoli del dispositivo sfruttando la miglior tecnologia mobile presente al momento; e nulla toglie che fino alla fine del 2020 possano subentrare nuovi e più potenti processori che metteranno in discussione quanto visto in questi giorni.

Intanto, sempre nel 2020 Microsoft ha confermato la volontà di iniziare a lanciare sul mercato una serie specifica di dispositivi Surface a doppio schermo, equipaggiati con il nuovo Windows 10X. A questi dovrebbero unirsi anche altri produttori che hanno già accettato di stringere una partnership con l’azienda per adottare sui propri device a doppio schermo il sistema operativo Windows 10X, che sarà anche parte integrante dell’ecosistema Windows 10 e Xbox.

Intanto, se volete dare uno sguardo al dispositivo, Microsoft ha rilasciato un trailer di presentazione:

Fonte