Microsoft Surface Duo: annunciato il prezzo per gli Stati Uniti

Microsoft Surface Duo: annunciato il prezzo per gli Stati Uniti

Con un comunicato stampa Microsoft ha confermato ufficialmente per le prime settimane di settembre l’arrivo di Surface Duo negli Stati Uniti, annunciando anche il prezzo.

  • Con un prezzo di partenza di 1.399 dollari, Surface Duo è il più sottile dispositivo mobile sul mercato dotato di un’innovativa cerniera che permette una rotazione di 360° e connette due display PixelSense Fusion che, combinati, compongono un ampio schermo da 8,1”.
  • La fotocamera da 11MP di Surface Duo è progettata per supportare l’esperienza di videoconferenza attraverso Microsoft Teams o Skype, con una risoluzione da 1080p a 30 fotogrammi al secondo.
  • La piattaforma mobile Qualcomm Snapdragon™ 855 è ottimizzata per l’esperienza dual-screen su Surface Duo.
  • Il nuovo dispositivo garantisce il massimo della produttività. Sarà, ad esempio, possibile partecipare a un meeting via Teams vedendone i partecipanti su uno schermo e scorrendo la presentazione PowerPoint proiettata sul secondo.
  • Sarà, inoltre, possibile usare Surface Duo in modalità “Compose” per rispondere velocemente a una mail e ruotarlo in verticale per scorrere in modo più immersivo le pagine web o le foto.

Microsoft inoltre garantisce che il dispositivo riceverà update costanti del sistema operativo per almeno i primi tre anni di vita sul mercato, in maniera simile a quanto già promesso da Samsung con i suoi Galaxy Note. L’annuncio sembra chiaramente voler rassicurare i potenziali acquirenti dopo gli infelici trascorsi della gestione Windows Mobile.

Ricordiamo infatti che Microsoft adesso lavora attivamente con Android e proporrà, anche su Surface Duo, il sistema operativo Android 10.

Surface Duo è uno smartphone che monta sempre due display unificati da 5,6 pollici che, una volta aperti formano uno schermo da 8,3 pollici.

Il dispositivo segna a tutto tondo il ritorno di Microsoft nel mondo degli smartphone, è per la sua realizzazione la compagnia ha lavorato a stretto contatto con Google. Questo conferma quindi quanto l’intenzione della casa di Redmond sia definitivamente quello di separarsi dallo sviluppo di OS mobile in favore dell’adozione di Android, sistema operativo ormai largamente diffuso e personalizzabile, e che nel caso di Surface Due, garantirà il pieno supporto a tutte le applicazioni comunemente presenti sugli altri device dotati di robottino verde a bordo.

Al contempo Microsoft afferma che il dispositivo in questione non andrà ad intaccare i futuri device a doppio schermo che monteranno a bordo il nuovo sistema operativo Windows 10X, una variante basata sull’OS principale dell’azienda, ottimizzata proprio per l’utilizzo su due display.

Attualmente il dispositivo è già in preordine negli Stati Uniti. Per quanto riguarda gli altri paesi, la disponibilità verrà invece comunicata più avanti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.