Microsoft ha avviato i test della VPN integrata in Edge Canary

Dopo averne parlato in un nostro precedente articolo, Microsoft ha avviato ufficialmente i testing, su Edge Canary, delle nuove VPN integrata che permette agli utenti di connettersi in modo sicuro alle reti Wi-Fi pubbliche.

La rete Microsoft Edge Secure è ora disponibile per utenti selezionati di Edge Canary. Protegge i dati delle persone mascherando l’indirizzo IP di un dispositivo, crittografando i dati degli utenti e instradando le connessioni Web attraverso una rete protetta.

Come vi avevamo riportato, la funzione era già disponibile per alcuni utenti nel canale Canary, ma solo il 12 maggio l’azienda ha comunicato ufficialmente l’arrivo di questa feature.

Lo strumento, che è supportato da Cloudflare, rende più difficile per i provider di servizi Internet (ISP) raccogliere i dati di navigazione. Impedisce inoltre agli inserzionisti di utilizzare le informazioni degli utenti per mostrare annunci mirati.

Microsoft offrirà agli utenti 1 GB di dati gratuiti ogni mese, almeno mentre la funzionalità è in anteprima. Non è chiaro se Microsoft rimuoverà questa concessione gratuita in futuro.

Proprio come le migliori VPN, Microsoft Edge Secure Network protegge la privacy crittografando i dati e instradando le connessioni attraverso un server.

Nelle aree in cui le VPN sono consentite, Secure Network collegherà i dispositivi a un “data center locale e l’indirizzo IP attraverso il quale fluiscono i dati di navigazione sarà geograficamente similu alla regione attuale”, secondo Microsoft. Ciò proteggerà la privacy perché non condividerà l’indirizzo IP, ma al contempo non permetterà di fingere di essere in un’altra regione.

Quindi si, in ogni caso resta una limitazione di fondo legata alle regioni, non sarà possibile mascherarla. Quello è un compito che spetterà ad altre VPN già largamente diffuse sul web.

Fonte

Ultimi pubblicati

Articoli di Interessa