LineageOS 16 arriva ufficialmente sui vecchi dispositivi Xiaomi e Nextbit Robin

LineageOS 16 arriva ufficialmente sui vecchi dispositivi Xiaomi e Nextbit Robin

Se siete interessati alla scena del modding, i dispositivi Xiaomi sono da sempre degli hardware molto comodi per lavorare in questo ambito, complice anche l’accessibilità dei loro prezzi.

Lineage OS 16, il sistema operativo customizzato basato su Android 9 Pie, è stato aggiornato per integrare il supporto di alcuni vecchi dispositivi della famiglia Xiaomi, quali Xiaomi Mi 5, Xiaomi Mi 5s, Xiaomi Mi 5s Plus, Xiaomi Mi Mix, e Xiaomi Mi Note 2.

Fino ad oggi questi device, ormai vecchi di quasi tre anni, supportavano solo LineageOS 15.1, una versione del sistema operativo basata sul precedente Android Oreo.

Ma non è tutto, LineageOS 16 potrà funzionare anche sull’ormai vecchissimo Nextbit Robinì, il primo e unico dispositivo realizzato dall’azienda grazie al crowdfunding, prima dell’acquisizione da parte di Razer, seguita poi dalla loro successiva integrazione nella divisione degli smartphone da gaming.

Nextbit Robin supporta LineageOS 15.1 e LineageOS 16. Il team ha dichiarato che la decisionen è stata presa  dal momento che attualmente LineageOS 16 non supporta VoLTE. Alcune persone, in particolare quelle situate in India, hanno bisogno di VoLTE, quindi resterà attivo ancora il supporto alla build LineageOS 15.1, che attualmente supporta questa tecnologia.

Se siete interessati all’installazione di LineageOS 16, di seguito trovate i link per il download:

Fonte: XDA