LineageOS 15.1, finalmente le prime nightly basate su Android 8.1 Oreo

LineageOS 15.1, finalmente le prime nightly basate su Android 8.1 Oreo

LineageOS 15.1 è finalmente realtà. La popolare custom ROM – nata da ormai due anni or sono dalle ceneri di CyanogenMod – è strutturata secondo i dettami dell’ultimissimo Android 8.1 Oreo ed è disponibile al download (seppure sotto forma di nightly) per svariati smartphone già supportati ufficialmente dal team LineageOS. Bisogna ad ogni modo tener presente che si tratta della prima versione lanciata ufficialmente e, conseguentemente, potrebbe esser quindi non perfetta per un utilizzo quotidiano ed esente da qualsivoglia bug. Almeno fino al rilascio delle versioni stabili.

Gli smartphone che potranno installare la LineageOS 15.1 sono al momento undici, in attesa che la lista possa esser presto rimpinguata dall’ampio ventaglio di prodotti già perfettamente conformi ai dettami dell’apprezzata custom ROM (oltre 170, come sottolineato senza mezzi termini dai responsabili dello sviluppo). Di seguito l’elenco completo, con annesso l’appellativo tecnico col quale lo smartphone è identificato.

Di concerto con l’aggiornamento ad Android 8.1 Oreo, la nuova LineageOS 15.1 mette in evidenza la possibilità di utilizzare un colore accento personalizzato per il proprio dispositivo. Il team di sviluppo ha svolto un lavoro in profondità, ripulendo l’intero codice della piattaforma ed eliminando conseguentemente i bit non utilizzati. L’obiettivo è quello di render la custom ROM ancora più matura e stabile, ottimizzandola quanto più possibile con le componentistiche hardware presenti all’interno degli smartphone supportati.

La nuova versione della LineageOS raccoglie tutte le funzionalità di Android Oreo, tra cui la modalità picture-in-picture , le applicazioni di riempimento automatico , i canali di notifica e il supporto nativo per i temi. A queste vanno ad aggiungersi poi alcune caratteristiche distintive della LineageOS, come Privacy Guard, Live Display, personalizzazione dei tasti o gesture e una miriade di applicazioni di grandi dimensioni come l’Eleven Music Player e la Snap Camera.

Novità anche per il launcher installato di default, che supporta adesso le icone adattive – gli utenti potranno adesso selezionare tra icone circolari, ellisse ed a forma di lacrima – e icon pack di terze parti, così come per l’app fotocamera stock, che adesso include la capacità di lettura di codici QR.

FONTE: XDA