iPhone 6 e iPhone 6 Plus non si piegano come conferma un’indagine di Consumer Reports

iPhone 6 e iPhone 6 Plus non si piegano come conferma un’indagine di Consumer Reports

Dal 17 Settembre, giorno del lancio dei nuovi iPhone di Apple, non si fa altro che parlare del caso #bendgate, nome scelto dalla rete per il problema del piegamento della scocca in alluminio del nuovo phablet della casa di Cupertino se tenuto troppo in tasca, ma dopo i nostri dubbi, espressi direttamente nell’articolo dedicato al caso e le smentite ufficiali di Appleun’indagine di Consumer Reports conferma che iPhone 6 e iPhone 6 Plus non si piegano facilmente ed anzi, risultano addirittura più resistenti di altri smartphone di case produttrici concorrenti.

Consumer Reports, testata notoriamente imparziale come dimostrato tempo fa quando si scagliò in maniera particolarmente accesa contro iPhone 4 per il caso AntennaGate, ha effettuato uno specifico test di resistenza chiamato “test dei tre punti di flessibilità”, che consiste nel tener fermo il dispositivo in due zone ed applicare una pressione pari a 4,5 KG per 30 secondi ed incrementata del 100% ad ogni nuova applicazione sullo schermo fino alla rottura, su diversi dispositivi Android top di gamma ed ovviamente sui nuovi iPhone 6 ed iPhone 6 Plus, con risultati sorprendenti.

Dall’indagine di Consumer Reports infatti, lo smartphone che risulta più fragile è il nuovo HTC One (M8), che si deforma con una pressione di 30 Kg e che subisce il distacco del display dalla scocca con una pressione di 40 Kg. A seguire troviamo iPhone 6 che si deforma con 32 Kg di pressione e distacco del display a 45 Kg. Il tanto discusso iPhone 6 Plus invece se la cava decisamente meglio con l’inizio della deformazione della scocca con una pressione di 40 Kg e distacco del display a 50 Kg.

Sul podio di questa speciale classifica troviamo poi LG G3, che risulta decisamente resistente pur non potendo contare su una cornice in metallo sostituita dalla “classica” plastica, che consente però al dispositivo di non piegarsi se non con una pressione di 59 Kg, peso con il quale avviene anche il distaccamento del display. Al secondo posto invece troviamo a sorpresa iPhone 5, in grado di resistere fino a 59 Kg di pressione, mentre il distacco del display è avvenuto con una spinta di ben 68 Kg.

Il vincitore dell’indagine condotta da Consumer Reports è risultato il Galaxy Note 3 che ha subito la deformazione della socca e contemporaneamente il distacco del display con una pressione di ben 68 Kg!

Importante notare come iPhone 6 e One hanno continuato a funzionare anche dopo il “trattamento”, a differenza del Note 3.

Consumer Reports ha tenuto ha sottolineare come tutti gli smartphone, iPhone 6 ed iPhone 6 Plus compresi, a prescindere dalla loro resistenza ai test, siano tranquillamente adeguati per esser utilizzati ogni giorno, senza alcun tipo di problema per la loro resistenza e smentendo ancora una volta l’esistenza di un caso #bendgate!

Cosa ne pensate di questa indagine condotta da Consumer Reports? Pensate sia davvero resistente il nuovo iPhone 6 Plus o ne temete la possibile rottura? Aspettiamo i vostri commenti!

Via