Con iOS 11 terminerà ufficialmente il supporto alle applicazioni a 32bit

Con iOS 11 terminerà ufficialmente il supporto alle applicazioni a 32bit

iOS 11 porterà al termine la vita delle applicazioni a 32bit. Sembrerebbe ormai essere cosa ufficiale, tanto che Apple avrebbe già avvisato gli sviluppatori di questo importante cambiamento. Ora sta a loro supportare le applicazioni ed aggiornare le stesse per supportare il nuovo tipo di sistema a 64bit.

Con iOS 11 terminerà ufficialmente il supporto alle applicazioni a 32bit

E’ già da un bel po’ di tempo che Apple sta portando avanti questa lotta contro gli applicativi a 32bit. Tutto è iniziato nel 2013 con il lancio di iPhone 5S, un prodotto allora rivoluzionario che ha introdotto una CPU a 64bit. Gli utenti sono rimasti colpiti dalla novità anche se allora si riteneva che la differenza con un sistema a 32bit fosse marginale.

Oggi abbiamo imparato a conoscere che non è così e che un’applicazione a 64bit può essere realmente più veloce della stessa versione a 32bit. Visto che questa storia va avanti da troppo tempo è arrivato il momento di chiudere totalmente il supporto a queste vecchie App. Apple con iOS 11 non supporterà più app a 32bit. Già da diverso tempo ormai siamo abituati a vedere sul nostro sistema avvisi del tipo “Questa applicazione potrebbe non supportare le prossime versioni iOS. Lo sviluppatore ha bisogno di aggiornare l’applicazione per renderla compatibile”.

In futuro però non esisteranno avvisi. I Dev hanno avuto il loro tempo per aggiornare le app. Se per le stesse non è stato effettuato l’upgrade evidentemente lo stesso sviluppatore ha deciso di abbandonarle ed è forse il caso di trovare un app equivalente compatibile con la prossima versione di iOS.