Huawei P10 debutterà al Mobile World Congress 2017 in tre varianti cromatiche

Huawei P10 debutterà al Mobile World Congress 2017 in tre varianti cromatiche

Ad un tiro di schioppo dalla presentazione ufficiale di Huawei P10 – programmata per il prossimo 26 febbraio, in occasione della suggestiva cornice del Mobile World Congress 2017 di Barcellona – il colosso cinese non tarda ad accrescere l’interesse generale degli utenti, centellinando informazioni e mettendo in mostra svariati teaser pronti a delineare, seppur in modo velato, le peculiarità chiave dell’atteso dispositivo.

E così, a distanza di appena un giorno dal primo video teaser dedicato al comparto fotografico, Huawei <<mette il carico>> con altrettante immagini anticipatrici, stavolta inerenti le diverse opzioni di colore che contraddistingueranno lo smartphone al momento del lancio commerciale. Alcune indiscrezioni di inizio mese suggerivano che Huawei P10 sarebbe stato immesso sul mercato in tre differenti tonalità cromatiche: oro, verde e viola. Informazioni tutto sommato corrette e veritiere, se non fosse per l’ultima finitura, evidentemente erronea e fuorviante. La riprova è offerta dalla stessa Huawei, che ha pubblicato in queste ore due video teaser con i quali ha annunciato le colorazioni riguardanti il proprio dispositivo: oro, verde e…blu. <<Un colore che lascerà risplendere la vostra personalità>> è poi il messaggio coniato dalla stessa società di Shenzhen a contorno della notizia.

Nulla contro il viola, dunque, ma sarà proprio il blu a caratterizzare il prossimo Huawei P10, probabilmente simile alla tonalità vista e inaugurata sul quotatissimo Honor 8, seppur con una differenza: il prossimo smartphone griffato Huawei dovrebbe con ogni probabilità mantenere intatta la finitura opaca metallica del predecessore, al contrario del top di gamma di Honor caratterizzato invece da una finitura lucida. Questione di stile e di colori, ad ogni modo, giacché Huawei P10 manterrà intatte le peculiarità cardine e distintive chiacchierate finora, nel tentativo di recitare un ruolo di prim’ordine all’interno del sempre più affollato panorama mobile. In attesa di capire se la fantomatica versione da otto gigabyte di memoria RAM possa effettivamente trovare riscontro.

via