Honor V9 ufficiale in Cina: Kirin 960, 6GB RAM e supporto Immagini 3D

Honor V9 ufficiale in Cina: Kirin 960, 6GB RAM e supporto Immagini 3D

Huawei brucia le tappe presentando – seppur soltanto in Cina – il suo primo smartphone top di gamma del 2017. Trattasi di Honor V9, nello specifico la seconda generazione della gamma phablet contrassegnata dalla lettera <<V>> che, a conti fatti, potrebbe esser commercializzata nell’immediato prosieguo in Europa sotto il nome di Honor 8 Pro, più volte indiziato al debutto in occasione del Mobile World Congress 2017 di Barcellona.

Più che collocarsi a metà strada tra la serie mid-range Honor e i flagship più in voga della gamma P e Mate, Honor V9 può fregiarsi dei crismi di prodotto top di gamma e, dunque, completo in termini di mera scheda tecnica. Un salto generazionale evidentissimo rispetto al suo predecessore, giacché condensa gran parte del lavoro orchestrato da Huawei sul comunque recente Mate 9. Si pensi, tra tutti, al processore proprietario HiSilicon Kirin 960 (chipset octa-core con annessa scheda grafica Mali-G71), in coppia con ben 6 gigabyte di memoria RAM e 64 o 128 gigabyte di spazio di archiviazione nativo.

Il phablet con a bordo Android 7.0 Nougat (plasmato secondo i dettami dell’interfaccia proprietaria EMUI 5.0) si presenta curatissimo – seppur non propriamente originale – nel suo aspetto estetico: la scocca interamente in metallo (nelle colorazioni blu e rosso) è impreziosita da uno spessore di appena 6,97 millimetri, sufficiente per ospitare una batteria da ben 4.000mAh con pieno supporto alla ricarica rapida; il display da 5.7 pollici a risoluzione 2K (non abbiamo purtroppo informazioni in merito alla tipologia di protezione) renderà inoltre il dispositivo conforme ai dettami della realtà virtuale.

La caratteristica di punta di Honor V9 è però la fotocamera: il phablet dispone infatti di un sensore di terza generazione da 12 megapixel in configurazione doppia (apertura focale f/2.2), utile per scattare foto con effetto bokeh; l’azienda promette buone immagini in condizioni di scarsa luminosità e ricche di dettagli, in ossequio al contributo offerto dal sensore in bianco e nero, ulteriormente migliorato per catturare meglio la luce. Huawei conferma altresì che Honor V9 sarà il primo smartphone di modellazione 3D: la configurazione dual della fotocamera, unitamente alla messa a fuoco laser, permetteranno infatti di catturare foto creative in 3D.

Honor V9 sarà disponibile a far data dal prossimo 28 febbraio (ore 10:00 locali) in Cina a prezzi di listino a partire da 2.599 yuan (circa 377 dollari) nella versione ridotta da 4GB e 64GB di storage e 3.499 yuan (circa 508 dollari) in quella da 6GB e 128GB di spazio interno.

via