GPD Win 3: ecco il PC gaming definitivo tascabile

GPD Win 3: ecco il PC gaming definitivo tascabile

GPD si prepara a scendere in campo con il suo prossimo esemplare della famiglia Win: degli smartphone ibridi a PC che montano a bordo un sistema operativo Windows 10 completo.

Nello specifico quello che l’azienda si appresterà a lanciare sarà GPD Win 3, che il prossimo anno verrà proposto con una campagna Indiegogo. Questo nuovo modello arriverà a distanza  di tre anni dall’uscita della preceente GPD Wind 2, un PC tascabile dalle prestazioni incredibili, ma caratterizzato da un costo premium.

Nelle scorse ore l’azienda cinese, che si è distinta sul mercato proprio per le sue ambiziose console portatili Android e Windows, ha rilasciato le prime immagini di un prototipo che si caratterizza per un design estremamente simile a quello progettato da Nintendo per la sua Switch Lite. Ai lati del display sono posizionati i controller a doppio motore di vibrazione, pulsanti analogici L2/R2 e doppi stick analogici che possono funzionare come pulsanti L3/R3

Si tratta però di una macchina ben più articolata di quanto possa sembrare: lo schermo adotta un display da 5,5 pollici, e sotto di esso si cela una mini-tastiera con touch capacitivo che punta a ricreare il feeling di un vero PC portatile. Non sappiamo quanto possa effettivamente essere comoda da utilizzare, ma il vero punto di forza di questo PC è ovviamente il ritorno di un sistema operativo Windows 10 completo e questo garantisce quindi la possibilità ai videogiocatori di installare i client di punta come Steam, EPIC Games Store e Origin e GOG.

Questo significa quindi accesso ad una libreria che normalmente non si vedrà mai su altri lidi come Switch, PlayStation e Xbox.

Ovviamente l’accesso a queste librerie videoludiche è molto affascinante e rappresenta un grande elemento d’interesse per i potenziali acquirenti della macchina, tuttavia bisogna comunque tenere in considerazione i limiti prestazionali di questo pocket PC.

Le specifiche sono quelle di un PC di fascia media/alta, con un processore Intel Tiger Lake-U che viaggia in coppia con una scheda grafica integrata Intel Xe e ben 16GB di RAM LPDDR4x.

Ma non è tutto, perché dal punto di vista della velocità il dispositivo passa al livello successivo montando un SSD m.2 2280 PCIe NVMe. Non si hanno dettagli più precisi sulla quantità di giga a disposizione dell’utente, ma la presenza a bordo di un SSD garantisce tempi di caricamento rapidi in linea con le console di nuova generazione.

Il debutto su Indiegogo arriverà nel gennaio 2021, con una release prevista entro la primavera, forse tra aprile e maggio. Grande incognita sul prezzo al momento, ma fatichiamo ad immaginarci un simile hardware sotto i 600 euro.

Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.