Google Stadia: l’app Android si aggiorna

Google Stadia: l’app Android si aggiorna

Google ha aggiornato l’applicazione Android si Stadia, portando la build alla versione 2.36. 

Immancabili, i colleghi di 9to5Google si sono subito mobilitati passando al setaccio il codice della nuova versione dell’APK, scoprendo alcune delle novità in arrivo con i prossimi aggiornamenti.

Queste novità dovrebbero arrivare nelle prossime settimane, probabilmente in concomitanza al primo anniversario di Stadia sul mercato.

  • Registrazione di clip video con voce: questa nuova funzione permetterà di registrare clip da 30 secondi di gameplay, con la possibilità di aggiungere anche un breve commentary vocale. La funzione sarà opzionale.
  • Condivisione famiglia: la condivisione della propria libreria con gli altri membri della famiglia sarà presto disponibile per tutti coloro che dispongono dell’account Stadia Pro. La condivisione non sarà totale, ma potrebbero esserci alcune limitazioni, come la possibilità di dover acquistare dei DLC o la possibilità che più di un utente del gruppo famiglia possa condividere la propria libreria.
  • Link affiliati: per incentivare la condivisione del servizio, il sistema d’affiliazione studiato da Google permetterà agli utenti di invitare un amico sulla piattaforma per ottenere bonus, come ad esempio mesi di Stadia Pro gratuiti. Per ricevere i mesi bonus sarà importante che l’utente invitato alla piattaforma dovrà sottoscrivere almeno un mese di abbonamento  Stadia.
  • Messaggi tra utenti: un sistema di messaggistica è in fase di sviluppo. Il sistema è ancora in fase di definizione, e grazie al nuovo aggiornamento è possibile leggere tra le righe del codice come funzionerà nel concreto. Nello specifico abbiamo la conferma che Google apporterà delle limitazioni negli account dei minori. I bambini dovranno richiedere l’autorizzazione del proprio tutore. L’applicazione supporterà anche la funzione di smart reply, che permetterà di inviare agli utenti delle risposte predefinite disponibili su Android.
  • Bonus dedicati per Google One: quest’ultimo punto è il meno chiaro. Sembra infatti che gli abbonati a Google One potranno ottenere qualche bonus da riscattare in Stadia, anche se non è chiaro in che forma.

La sensazione è che Google stia ancora lavorando per affinare la qualità dei servizi, tuttavia il servizio continua ad essere messo in ginocchio da un modello di business poco appetibile per i consumatori a cui si dovrebbe rivolgere una piattaforma di cloud gaming del genere. Alla luce dell’arrivo di Amazon Luna, il futuro di Stadia diventa sempre più nebuloso.

Ricordiamo che il 19 novembre cadrà il primo anniversario di Google Stadia. Come al solito continueremo a seguire gli eventuali aggiornamenti che proporrà la casa di Mountain View.

Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.