Google Plus si rifà il look: ecco come sarà il nuovo aspetto

Google Plus si rifà il look: ecco come sarà il nuovo aspetto

Google Plus è pronto a cambiar pelle, nel tentativo di riconquistare l’appeal perduto e dar battaglia al sempre più in auge e fermentato settore dei social network. Sei anni or sono nasceva in <<quel>> di Mountain View un progetto pronto a guerreggiare ad armi pari con il più blasonato Facebook. Ma nonostante i timidi ammiccamenti, gli utenti sembrano non aver creduto fino in fondo alle peculiarità distintive della piattaforma a firma Google, inondandola di critiche e di commenti a forte tratto negativo.

Il gigante americano non si arrende e, a conti fatti, sembra esser anzi convinto di poter giocare un ruolo di primo piano nel campo dei social network. Lo dimostra, in effetti, la mossa che la stessa Google è pronta a sciorinare a far data dal 24 gennaio prossimo, allorquando Google Plus sarà aggiornato e rivoluzionato in modo pressoché totale. Come la fenice, anche la piattaforma di Mountain View è pronta dunque a rinascere dalle proprie ceneri, partendo pur tuttavia da un tesoretto di non poco conto: i 25 milioni di utenti attivi. La cifra è risibile se rapportata alla controparte Facebook, ma rappresenta sicuramente un punto di partenza da non disperdere, in attesa di tempi migliori.

Google Plus si rivoluziona, insomma, e in tal senso la prima novità distintiva farà leva sui commenti. Lo spiega in un comunicato ufficiale Danielle Buckley, una manager ai vertici del social network griffato Google. I commenti rappresentano il motore portante del nuovo corso di Mountain View: in ossequio ad una implementazione ad-hoc, Google Plus eliminerà in automatico tutte quelle risposte considerate come off-topics e non attinenti alla discussione, vuoi perché fuorvianti o perché di bassa qualità (spam, richiesta di follower e via discorrendo). Secondo il dirigente di Google, questa mossa permetterà agli utenti di poter beneficiare di argomenti sempre interessanti, tenendo sempre bene a mente l’oggetto di discussione e con la possibilità di poter leggere anche tutto ciò che fa da contorno alla notizia (per l’appunto i commenti). L’obiettivo del nuovo-vecchio Google Plus è dunque presto detto: qualità piuttosto che quantità.

La seconda mossa del social network di Google farà leva sulla visualizzazione delle immagini: l’azienda americana ha completamente ripensato la visione delle foto, in ossequio alla possibilità di effettuare uno zoom delle stesse (anche tramite mobile) e anche una migliore ottimizzazione tra foto e spazi bianchi. Non trascurabile è anche la sezione Eventi, che a furor di popolo è stata reintrodotta su Google Plus: una mossa che permetterà agli utenti di creare e unirsi a eventi organizzati tramite il web.

Insomma, Google Plus è pronto a ripartire con ancor più vigore, spazzando via mestamente le voci legate ad un possibile flop od addirittura accantonamento del progetto. La revolucion è soltanto agli inizi, e vedremo se questi accorgimenti permetteranno a Google di guadagnare importanti fette di utenza in una partita, quella dei social network, dove Facebook continua a fare la voce grossa. Appuntamento dunque al prossimo 24 gennaio (martedì, ndr) per scoprire tutte le novità in serbo di Google.

via

Commenti Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.