Fastweb e Linkem siglano un nuovo accordo storico per il 5G

Fastweb e Linkem siglano un nuovo accordo storico per il 5G

Fastweb e Linkem insieme: le due aziende hanno siglato un accordo storico ma anche strategico di cui beneficeranno molte persone che risiedono in alcune zone d’Italia dove ancora oggi internet fisso non arriva.

L’operatore fisso e mobile hanno diramato un comunicato stampa ufficiale in questi giorni per ufficializzare questa importante partnership, studiata proprio per andare a coprire tutte quelle aree sprovviste di connessione internet fissa, andando a velocizzare anche il processo di costruzione della Fixed Wireless Access.

Per chi non la conoscesse, la Fixed Wireless Access è una connessione a banda larga (20 mega) o ultralarga (oltre i 30 mega e fino a 100 mega) in cui i dati non viaggiano su cavo telefonico o su fibra ma attraverso onde radio, in maniera simile a quanto avviene con le connessioni cellulari. In origine questa tecnologia nasceva come evoluzione di una connessione di rete LAN senza fili (Wireless Local Area Network, WLAN) tra diversi edifici, poi si è sviluppata fino a diventare un degno sostituto della connessione fissa a Internet.

Ecco uno stralcio del lungo comunicato stampa pubblicato dalle due aziende:

Fastweb e Linkem hanno annunciato un accordo di lungo termine per accelerare la costruzione delle loro rispettive reti 5G Fixed Wireless Access (FWA) e il reciproco accesso all’ingrosso a tali infrastrutture per la fornitura di connettività fiber-like con velocità fino a 1 Gbp/s.

Lo scorso maggio Fastweb, pioniere nella posa di reti in fibra FTTH e FTTC, aveva annunciato un piano per raddoppiare il footprint della propria rete proprietaria a banda ultralarga dagli 8 milioni di case attuali coperti da reti FTTx a 16 milioni entro il 2024, grazie alla posa di una rete 5G FWA all’avanguardia. L’azienda ha un piano complessivo di investimenti di 3 miliardi nei prossimi 5 anni, che andranno a coprire anche i costi di realizzazione delle reti 5G FWA e 5G mobile. Per l’esecuzione di questo piano Fastweb farà leva sulle competenze della propria controllata Fastweb Air che già gestisce una rete LTE FWA nelle aree di digital divide esteso.

Linkem e Fastweb avranno reciproco accesso all’ingrosso alle rispettive reti 5G, sfruttando in tal modo al meglio le caratteristiche specifiche delle reti per abilitare la fornitura di servizi ultrabroadband massimamente performanti ai propri clienti.   

Il footprint  complessivo delle due reti, che coprirà 8 milioni di case in città medio-piccole nelle cosiddette “aree grigie” – corrispondenti al 30% della popolazione –  sarà completato entro il 2023.

Fastweb e Linkem miglioreranno in modo significativo la customer experience offrendo connettività “fiber-like” con performance fino ad 1 Gigabit, a costi e tempi di realizzazione molto inferiori a quelli delle reti FTTH.

Fastweb ha testato velocità in download fino ad 1 Gigabit e di  200 Mbps in upload in una serie di sperimentazioni e progetti pilota sviluppati negli scorsi mesi, confermando la capacità del 5G FWA di rappresentare una robusta alternativa all’infrastruttura FTTH, con l’ulteriore vantaggio di tempi e costi di realizzazione notevolmente ridotti.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.