Dirigente scolastica cerca prof su Facebook

Dirigente scolastica cerca prof su Facebook

“AAA cercasi docenti di sostegno per la scuola primaria. Le graduatorie sono esaurite e anche le domande di messa a disposizione. Chi è in possesso del titolo di accesso ( Laurea in Scienze della formazione primaria o diploma magistrale abilitante) e ha voglia di lavorare a Torino presso l’IC Corso Racconigi mi scriva in privato. Grazie”. Questo l’annuncio condiviso su Facebook da Maria Teresa Furci, dirigente dell’IC Racconigi in Borgo San Paolo, a Torino.

Il post è comparso dopo svariati tentativi di trovare un insegnante per un bambino certificato: “Ho cercato presso altre scuole, ma niente, non ci sono abbastanza insegnanti per i posti che servono”, ha raccontato la dirigente, aggiungendo di aver ricevuto alcune offerte da Torino e dintorni subito dopo l’appello: “purtroppo, tutte da persone con diplomi o lauree che non sono utili. Per le supplenze brevi abbiamo già anche assunto tirocinanti, ma questa è una cattedra vacante che si è aggiunta durante l’anno e i soli titoli utili sono la laurea in scienze della formazione primaria oppure il diploma magistrale pre-2001”.

Tuttavia, la singolare idea di pubblicare un annuncio lavorativo tramite un post su Facebook ha cominciato a dare i suoi frutti: data l’originalità della situazione, l’annuncio è balzato agli onori della stampa, conquistando un bel po’ di visibilità, difatti lo status su Facebook è stato aggiornato con un nuovo post scritto al di sopra dell’annuncio: “Carissime e carissimi tutti, questo post è rimbalzato su La Stampa Torino e su Orizzontescuola! Sto ricevendo, in privato, moltissimi messaggi di disponibilità: invito chi avesse i titoli richiesti a scrivere all’indirizzo istituzionale della scuola. Domani ci vorrà un bel po’ di tempo, in segreteria, per smistare le domande… Auguro agli alunni della mia scuola di avere al più presto il/la docente assegnato alla classe e auguro a voi tutti di trovare il lavoro migliore per voi, in qualunque scuola ci sia bisogno. GRAZIE di vero cuore a tutti!”, ha concluso la direttrice.