Come modificare le impostazioni di posizione con Android

Come modificare le impostazioni di posizione con Android

Ecco una breve guida su come utilizzare sul nostro dispositivo Android le impostazioni di posizione, magari per mantenere quel certo grado di privacy che a volte sentiamo la necessità di custodire.

Come ben sappiamo, i servizi relativi alla posizione geografica vengono impostati durante l’operazione di inizializzazione del telefono, nella quale soprattutto dobbiamo decidere se desideriamo che vengano utilizzati oppure no. Diciamo che in linea di massima Google possiede servizi propri che sta a noi configurare, così come lo stesso operatore telefonico di cui ci serviamo, che in qualche caso ne possiede a sua volta (e noi siamo chiamati a stabilire se accettarli o meno).

Al di là di questo, però, è importante sottolineare che è possibile eseguire una serie di settaggi relativi ai servizi sulla posizione anche tramite Android stesso. Questa guida si propone di dar loro uno sguardo veloce.

Foto e Tag GPS:

location camera

Ecco una di quelle impostazioni che può ritornare comoda soprattutto quando si usa Facebook; ad alcuni potrà apparire un eccesso di zelo, ma si tratta pur sempre di un’opzione che risulterà utile conoscere.

Per chi non lo sapesse, gli smartphone vi consentono di allegare una posizione – coordinate GPS, di fatto – alla foto che scattate. La funzione consente una serie di operazioni interessanti come organizzare le immagini all’interno di album suddivisi per località, oppure redarre resoconti dei vostri amati viaggi tramite Google+. Infatti attribuire una posizione geografica alle proprie foto non è una prassi sconveniente in sé, il problema nasce quando si trasmettono a tutto il mondo dati geografici sensibili, come potrebbe accadere – ad esempio – se raccontaste di un diverbio avuto col proprietario di un dato ristorante (magari entrando nei particolari della discussione ritraendo in termini non troppo entusiastici il vostro interlocutore) e poi pubblicaste una foto di voi nel locale suddetto, rendendo la persona identificabile.

Ebbene, esistono alcune app che vi permettono di disattivare la notifica della vostra posizione per determinate condivisioni. Se invece desiderate agire sulla localizzazione delle foto in modo radicale, potete utilizzare il pulsante on/off che troverete nelle impostazioni della fotocamera. Oppure potete accedere alla gestione della posizione attraverso le impostazioni principali di Android (cercatele in Impostazioni>Posizione), e da lì decidere se memorizzare o meno sulle foto la vostra posizione.

(Un’altra possibilità potrebbe essere quella di scaricarvi un editor EXIF e poi rimuovere manualmente da immagini specifiche le informazioni di posizione).

Come agire sulle impostazioni di posizione:

location accuracy

Android possiede in realtà tre impostazioni di posizione ben precise. Le potete trovare sempre in Impostazioni>Posizione dove, navigando all’interno del menu proposto, sarete in grado di decidere il grado di accuratezza da conferire alle informazioni sulla vostra posizione. È importante, ai fini della vostra scelta, che teniate conto non soltanto del livello di privacy che vi interessa applicare al device, ma anche del modo in cui le diverse opzioni influenzeranno la durata della batteria. Esse sono le seguenti:

  • Precisione elevata: Questa modalità si avvale della radio GPS per ottenere da satellite l’esatta posizione del vostro telefono; allo stesso tempo utilizza il Wifi e la rete mobile individuati nelle vicinanze.
  • Risparmio energetico: Questa modalità, per ottenere le proprie indicazioni, utilizza esclusivamente reti Wifi e mobili. Forse non risulterà troppo accurata, ma contribuirà ad aumentare la durata della vostra batteria.
  • Solo sensori dispositivo: Questa modalità per trovarvi si avvale unicamente della radio GPS. Potrebbe metterci un po’ di più ad acquisire i dati, dal momento che non effettua una ricerca generica preliminare della posizione tramite Wifi né reti mobili. Il prolungarsi dell’attesa potrebbe naturalmente ripercuotersi sull’autonomia della batteria.

Come disattivare integralmente la funzione:

Se desiderate rendervi assolutamente irrintracciabili non dovete fare altro che agire sulle impostazioni di posizione disattivando a priori il servizio all’interno di questa stessa sezione. Quando li riattiverete, riceverete nuovamente tutti gli alert e le note cautelative che la fase di configurazione prevede affinché siate bene informati sulle possibilità che avete a disposizione.

Non ci resta che augurarvi buon settaggio!

Via