Apple watch: presentato finalmente il tanto atteso smartwatch

Apple watch: presentato finalmente il tanto atteso smartwatch

Dopo aver visto i due iphone 6, il modello da 4.7 pollici e quello da 5.5 pollici, è la volta per Apple di svelare il tanto atteso smartwatch: l’Apple Watch. La sua linea elegante non solo attrarrà i fanatici del settore, ed in particolar modo gli amanti della mela morsicata, ma anche la gente comune. Relativamente al design c’è da dire che si presenta alla moda con una forma stilizzata che ricorda molto gli orologi classici, ma la tecnologia al suo interno è sicuramente ben altro.

Senza dubbio Apple crede molto in questo accessorio, come confermano le parole dell’amministratore delegato Tim Cook il quale dichiara:

Un prodotto completamente nuovo. Noi siamo convinti che questo prodotto ridefinirà ciò che la gente si aspetta dalla categoria”

Senza ulteriori indugi, ecco di cosa si tratta:

  • Ha un display rettangolare flessibile
  • Disponibile in due misure
  • A “Digital Corona” che funge da joystick sul lato dell’orologio vi permetterà di scorrere i menu
  • Nuova interfaccia costruita su misura dell’utente
  • Dotato di Siri
  • Rilevazione della frequenza del polso attraverso i sensori posti sotto la cassa attraverso gli infrarossi e la luce dei LED

Il touchscreen di cui è dotato percepisce la pressione adoperata su di esso interagendo in maniera differente a seconda della sua intensità. Fondamentalmente la navigazione avverrà attraverso la Corona Digitale che ci aiuterà in maniera molto intuitiva ad interagire con i vari menu e con la watch-face.

Cos’altro può fare l’Apple Watch?

La risposta è semplicemente “molte cose”. Sono disponibili molteplici watchfaces personalizzabili, si può interagire con i contatti attraverso le emoticons e le gestures (non attraverso la tastiera a video che risulta assente); è anche presente un’applicazione foto con tutte le fotografie più recenti (con le quali è possibile effettuare lo zoom in/out attraverso la corona digitale) nonché la possibilità di navigare tra le mappe in modo da orientarsi con il semplice uso dell’orologio.

Secondo le affermazioni di Tim Cook “l’Apple Watch può essere indossato tutto il giorno in ogni occasione”, e la cosa ci fa supporre o ben sperare che la batteria duri almeno un intero giorno. All’interno dell’orologio sono presenti due applicazioni che tenteranno di trasmettere alla persona che lo indossa a uno stile di vita più salutare.

Per concludere, l’Apple Watch sarà disponibile in tre diversi modelli a partire dagli inizi del 2015 ad un prezzo base di circa $349.