Apple sta per rimuovere iDOS da App Store

Apple sta per rimuovere iDOS da App Store

Proprio nei giorni scorsi avevamo parlato di iDOS, applicazione che in genere permette di emulare MS DOS sui sistemi operativi iOS.

E’ ben nota l’avversione di Apple nei confronti di coloro che sfruttano il suo sistema operativo per emulare o realizzare mod e purtroppo lo stesso destino toccherà anche a iDOS, che verrà rimosso a breve dall’App Store di IOS. A quanto pare la Mela non apprezza troppo l’applicazione e probabilmente dopo il caso di Windows 3.1 su iPad, ha ben pensato di prendere dei seri provvedimenti, intimando agli sviluppatori di modificare radicalmente l’applicazione, pena la sua rimozione.

Gli sviluppatori hanno già dichiarato di non volersi adeguare alle regolamentazioni imposte da Apple, consapevoli che si tratterebbe di un tradimento nei confronti di coloro che hanno acquistato l’applicazione nella consapevolezza di avere accesso a determinate funzioni presenti fin dal principio.

Gli utenti che hanno già acquistato l’applicazione non dovrebbero comunque temere nulla, l’app resterà a loro disposizione e continuerà a funzionare, con annessa possibilità di scaricarla. Siete ancora in tempo per acquistare l’app e garantirvi quindi un comodo strumento di emulazione per sfruttare anche Windows 3 su iPad.

E’ probabile che sia stato proprio per colpa di Windows 3.1 che Apple ha deciso di mobilitarsi seriamente, ma nel frattempo vi lasciamo al nostro estratto proprio sull’installazione del vecchio sistema operativo su iPadOS.

Windows 3.1 su iPad

IDOS è stata concepita originariamente per eseguire i videogiochi del sistema operativo omonimo di Microsoft, tuttavia adesso è possibile anche installare Windows 3.1 sugli iPad, con un procedimento incredibilmente semplice.

Nello specifico basterà copiare i file di installazione dei floppy originali di Windows 3.1 su iPad, posizionarli in una cartella visibile per iDOS ed eseguibile per l’installazione. Il sistema operativo sarà pienamente funzionante e compatibile con iPad e permetterà addirittura di installare app e giochi di terze parti compatibili col sistema, sempre attraverso iDOS.

Ovviamente per utilizzarlo al meglio si consiglia l’utilizzo di un mouse e una tastiera USB, con i quali sarà possibile replicare perfettamente lo spirito di un PC vintage con Windows 3.1. Per coloro che non possiedono gli storici floppy originali, è possibile reperire il necessario spulciando nei sottobosco del web.

Windows 3.1 (nome in codice Janus) venne distribuito il 18 marzo 1992 ed aggiunse un supporto di base per la multimedialità per l’input/output audio e una applet per il lettore CD, assieme ai font TrueType per il desktop publishing. Una funzionalità simile era già disponibile per Windows 3.0 attraverso il programma Adobe Type Manager (ATM) il sistema di font creato da Adobe.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.