Android Nougat 7.0 per Sony Xperia Z5 e Z3 Plus, riparte il roll-out. Xperia X invece…

Android Nougat 7.0 per Sony Xperia Z5 e Z3 Plus, riparte il roll-out. Xperia X invece…

Questione sbloccata e problematiche risolte in modo pressoché definitivo. Sony Xperia Z5, unitamente al predecessore Xperia Z3 Plus ed al tablet Xperia Z4, possono finalmente beneficiare delle novità distintive di Android Nougat 7.0. Il colosso nipponico, che pure aveva già avviato nelle scorse settimane il roll-out dell’ultima versione del sistema operativo mobile di Google, annuncia la piena risoluzione delle storture software emerse e segnalate dagli utenti. Le stesse che, a conti fatti, hanno portato la società giapponese ad interrompere mestamente la distribuzione del vecchio firmware 32.3.A.0.372 strutturato, come ormai noto, secondo i dettami di Android Nougat 7.0.

Archiviata definitivamente qualsivoglia problematica, Sony è insomma pronta a ripartire con il proprio lavoro di supporto software. E a beneficiarne sono di riflesso Sony Xperia Z5 e, più in generale, alcuni recenti dispositivi dell’ormai cestinata ed espunta gamma Xperia Z (nello specifico Xperia Z3 Plus e Xperia Z4 Tablet). Tra i fastidiosissimi bug archiviati spicca innanzitutto problema di riproduzione musicale con app di terze parti, riscontrati per l’appunto con la precedente versione (32.3.A.0.372).

Il nuovo aggiornamento software, contrassegnato dalla versione firmware 32.3.A.0.376, sta già diffondendosi a mezzo OTA (Over The Air) in tutti i principali mercati internazionali nei quali i sopra menzionati terminali sono stati smerciati. Questione insomma di poche ore od al massimo alcuni giorni, prima che l’update venga notificato in via generale a tutti gli utenti.

L’azienda giapponese non perde tuttavia di vista i lavori di affinamento del programma Concept for Android, che in queste ultime settimane ha arricchito Xperia X (l’unico dispositivo supportato, al momento, oltre che diretto beneficiario di Android Nougat 7.1.1, per inciso finora esclusiva dei nuovi Google Pixel e Pixel XL): e così, dopo la modalità notturna, il battery saver e l’ambient display, è la volta dell’inserimento delle nuove patch di sicurezza di febbraio (già implementate in via stabile sui firmware di Xperia X Compact, Xperia X Performance e Xperia XZ) e di un ulteriore miglioramento alle prestazioni.

Insomma, tra Sony Xperia Z5 e il nuovo corso Xperia X, il colosso giapponese di dimostra attento in materia di aggiornamenti software. In attesa adesso dei primi smartphone del 2017, verosimilmente presentati all’interno della suggestiva cornice del Mobile World Congress 2017 di Barcellona.

via, via

Facebook Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.