A Spacecraft for All: esperimento Chrome con satellite NASA che sfiora la luna stasera 10 agosto

A Spacecraft for All: esperimento Chrome con satellite NASA che sfiora la luna stasera 10 agosto

“A Spacecraft for All” è un recente esperimento Chrome che fa riferimento ad una sonda chiamata ISEE-3 inviata nello spazio dalla NASA nel 1978 allo scopo di studiare il Sole e che, una volta terminata la propria missione, fu riassegnata a distanza di anni ad altri incarichi (nel 1985 ad esempio intercettò – sotto il nuovo nome di ICE cioè International Cometary Explorer – la cometa Giacobini-Zinner) fino ad essere nel 1997 definitivamente lasciata vagare intorno alla suddetta stella, totalmente in balia di se stessa. Poiché però ISEE-3 aveva ancora sistemi di comunicazione funzionanti, un gruppo di scienziati improntò un progetto di finanziamento per ripristinare il controllo del satellite e riuscire ad indagarne i sistemi di volo. Il finanziamento andò a buon fine, e con i soldi ottenuti il gruppo di studio sequestrò un McDonald’s ormai dismesso presente all’interno del centro di ricerca NASA “Ames Research Facility” (situato presso l’aeroporto Moffett Airfield nel cuore della Silicon Valley californiana) e ci collocò i macchinari atti a leggere le preziose immagini elaborate dal satellite.

Quel che a noi preme sottolineare è che la rotta aerea di ISEE-3 interesserà la luna proprio oggi 10 agosto, e in Google si sono tutti riuniti per mettere a punto un sito web altamente interattivo attraverso un nuovo esperimento Chrome soprannominato “A Spacecraft for All“. L’esperimento permetterà a chiunque voglia accedere al sito di monitoraggio di ottenere in diretta telemisurazioni e caratteristiche dell’interfaccia utili ad esplorare il percorso del satellite. Esso funziona anche con Chrome per Android. Il filmato completo del documentario è disponibile sul sito in questione sia per cellulari sia per PC (sempre ammesso che utilizziate il browser Chrome). È stato anche predisposto un collegamento con Hangout che avrà luogo oggi alle 19:30 (10:30 ora del Pacifico) al quale si potrà prendere parte per unirsi al team Google che traccerà il passaggio della sonda sulla superficie lunare con un volo radente. In quel preciso momento l’apparecchio mostrerà sul proprio tachimetro circa 50 miliardi di chilometri!

Seguite l’operazione attraverso il sito web di monitoraggio (ove troverete alcune tra le funzioni più avanzate di Chrome), accessibile tramite il seguente pulsante:

[button_link size=”medium” src=”http://spacecraftforall.com/”]”A Spacecraft for All” journey[/button_link]

Chi ancora crede che lo spazio sia qualcosa di affascinante e straordinario non potrà fare a meno di vivere momenti di grande emozione nel seguire le vicende di un simile reperto storico.

https://www.youtube.com/watch?v=3rzgH6Jc3PY

Via