9 cose che rendono il Galaxy Note 4 migliore del Note 3

9 cose che rendono il Galaxy Note 4 migliore del Note 3

Il Samsung Galaxy Note 4 è un telefono per il quale indubbiamente vale la pena di entusiasmarsi sebbene in realtà non tutti siano a conoscenza dei pregi che lo collocano una spanna sopra al suo predecessore, almeno sulla carta e almeno secondo l’opinione di Nick (Phone Arena), redattore del rapporto informativo che stiamo per proporvi. Noi di KeyforWeb nutriamo qualche riserva in merito a questa presunta superiorità (come già accennato in un nostro precedente articolo), ma naturalmente accogliamo con entusiasmo qualsiasi disamina che possa condurre il lettore a un differente approccio con l’argomento, offrendo la possibilità di trarre conclusioni personali magari suggerite proprio dal confronto di idee.

In realtà il Galaxy Note 4 non è così differente dal Note 3. Si tratta sempre del phablet dotato di S-Pen e dai superbi requisiti già conosciuti ed amati da molti. Allo stesso tempo, però, sono state introdotte una serie di modifiche che verranno esaminate nello specifico, nove delle quali (ritenute le più importanti e significative) ci apprestiamo ad elencare nella seguente tabella:

 Improved-design-with-metal-elements

1. Design migliore grazie all’introduzione di elementi in metallo

A prima vista il Samsung Galaxy Note 4 non appare troppo diverso dal Galaxy Note 3 – i due hanno molto in comune a livello di design. Tuttavia, al nuovo modello è stata applicata nel retro una pelle più morbida. Naturalmente non si tratta di vera pelle; quel che abbiamo tra le mani è pur sempre un pezzo di plastica guarnito da un’elegante finitura. Eppure nel complesso, questa volta, l’effetto finale risulta senz’altro più rifinito. Ma, cosa ancora più importante, il Galaxy Note 4 presenta lateralmente una struttura in metallo massiccio che appare più chic di quella in plastica lucida del Note 3, e che anche al tatto restituisce una sensazione più gradevole.
 Color-accurate-QHD-display

2. Display QHD e accuratezza del colore

Sì, avete letto bene. Il display del Galaxy Note 4 a quanto pare vanta una grande accuratezza a livello di colori. Esso possiede un pannello QHD (con risoluzione 1440 x 2560 pixel) che fornisce un’immagine più dettagliata rispetto al Galaxy Note 3.
 Crazy-fast-Snapdragon-805-SoC

3. Processore Snapdragon 805 incredibilmente veloce

Quando il Note 3 venne lanciato era supportato dal SoC più veloce che Qualcomm offrisse al momento, lo Snapdragon 800. Ora, però, la storia sembra ripetersi perché il Note 4 è dotato del chip Snapdragon 805, cioè – ancora una volta – il SoC più veloce disponibile in commercio che l’azienda produca attualmente.
 16MP-camera-with-optical-stabilization

4. Retrocamera da 16MP con stabilizzatore ottico

Sul Note 4 è stata trapiantata nientemeno che… la fantastica fotocamera da 16MP del Galaxy S5! Ma non solo, questa è stata aggiornata con l’introduzione di uno stabilizzatore ottico che elimini ogni problema di instabilità durante lo scatto. Non che l’obiettivo del Note 3 avesse qualcosa da recriminare, al contrario offriva risultati straordinari (almeno a detta di chi ha avuto modo di provarlo concretamente); ma il Note 4 sembra dotato, in questo senso, di un allestimento superiore che aspetta solo di essere testato scrupolosamente in ogni suo dettaglio.
 Upgraded-front-facing-camera

5. Fotocamera frontale aggiornata

E a proposito di fotocamere, il Samsung Galaxy Note 4 possiede una fotocamera frontale da 3,7 megapixel con un apparato ottico aggiornato ideale per selfies!
 Enhanced-S-Pen-stylus

6. S-Pen potenziata

Un’altra grande differenza consiste nel fatto che il Samsung Galaxy Note 4 arriva con una S-Pen aggiornata e più sensibile. Anche quella del Note 3 era sicuramente apprezzabile, ma d’altro canto eventuali migliorie sono sempre bene accette. Il Note 4 dovrebbe risultare più valido nel riconoscimento di testo scritto (a quanto dichiara Samsung), e l’interfaccia è stata ulteriormente ottimizzata al fine di interagire più efficacemente con l’accessorio. Ad esempio è possibile “cerchiare” più immagini nella galleria allo scopo di selezionarle.
 Fingerprint-scanner-in-the-home-button

7. Scanner di impronta digitale nel tasto Home

Per coloro che desiderino un’alternativa al blocco dello schermo tramite PIN, sul Galaxy Note 4 è presente uno scanner di impronta digitale. Lo scanner è incorporato nel tasto Home e consente all’utente di sbloccare il telefono senza dover digitare un singolo carattere.
 UV-radiation-sensor

8. Sensore di raggi UV

Con il nuovo sensore in grado di misurare i raggi ultravioletti, il Samsung Galaxy Note 4 può aiutarvi a stabilire il livello delle emissioni radioattive prodotte dal sole in un determinato punto, e se eventualmente sia consigliabile applicare uno schermo sulla pelle. Una funzione niente male…
 Cat.-6-LTE-connectivity

9. Connettività LTE Cat 6

Ed infine c’è da sottolineare che il Note 4 è un dispositivo con LTE categoria 6. Tale tecnologia viene anche definita LTE Avanzata, cosa che dovrebbe tradursi in una velocità di trasferimento ancora superiore, almeno in teoria.

Via